Un Filtro Per Proteggere La Web Reputation Dei Blogger

NRKBeta introduce un test da superare prima di lasciare un commento

Se gestire i commenti negativi è difficile quando si fornisce un servizio, lo è ancora di più quando si gestisce un blog o una pagina web di informazione. Come comportarsi con utenti indignati e troll? I commenti di critica vanno moderati o bisogna lasciare tutti liberi di esprimersi sulla nostra pagina?
Sebbene un notevole seguito di lettori e commentatori faccia il successo di un blog, la presenza di flame e commenti indignati sotto ogni articolo può nuocere di molto alla reputazione del blogger e scoraggiare ulteriori visite da parte di molti utenti. È per questo motivo che NRKBeta, canale della TV di stato norvegese specializzato in notizie di elettronica, ha deciso di introdurre un breve test a cui chi vuole lasciare un commento dovrà sottoporsi.

Tre domande per dimostrare di aver letto l’articolo

Il test può essere eseguito in una manciata di secondi ed è costituito da tre domande relative ai contenuti dell’articolo a cui fa riferimento. Molto spesso, infatti, utenti indignati o polemici commentano le notizie in maniera negativa senza preoccuparsi di comprenderle a fondo o addirittura di leggerle, facendo perdere di credibilità agli autori e di conseguenza all’emittente stessa. In questo modo gli autori sperano di filtrare i commenti facendo in modo che le osservazioni dei follower, anche se in contrasto con quanto affermato negli articoli, siano comunque motivate e che il breve tempo impiegato per compilare il questionario faccia calmare un po’ gli utenti più indignati.
Per motivi logistici, il test non è inserito in tutti gli articoli ma soltanto in quelli relativi ad argomenti controversi o delicati.

E voi cosa ne pensate? Trovate giusto introdurre una modalità di selezione dei commenti o ritenete che il gestore di un blog debba essere in grado di saperli gestire? Fateci sapere cosa ne pensate qui su Almatech. Non ci saranno test da superare!

Leave a comment