logo

Servizi Web

Siti Web

Siti Web E-commerce

Web Marketing

Contattaci

+39 0690282983

Largo Somalia, 62, Roma

+39 0690282983

Largo Somalia, 62, Roma

Top

Servizi di Backup in Cloud

Perchè è importante fare il backup?

Per il tuo business la chiave del successo è la continua ricerca dell’innovazione e sapersi adattare ai cambiamenti. Nell’era digitale se possiedi un’azienda o sei un libero professionista ti ritroverai a dover gestire una grande mole di dati. Tuttavia, ti sei mai fermato a pensare cosa succederebbe se questi dati venissero persi?

Servizi di Backup in Cloud

Sono infinite le minacce alla sicurezza che arrivano dal web come il trattenere i dati in cambio di un riscatto. Per questo motivo è di fondamentale importanza fare delle copie periodiche dei dati importanti da proteggere e custodire in un ambiente che non sia lo stesso nel quale si trovano i pc e i server dei quali si è fatto il backup. Il Backup in cloud risolve perfettamente questo aspetto.
Forse non sai che ben 3 backup su 5 risultano essere incompleti e che molte volte il ripristino dei file può fallire. Per questo motivo si ricercano sempre metodi più efficaci per riuscire a tenere al sicuro i propri documenti.

Analizziamo quali sono i rischi che derivano da un backup non sicuro, i principali errori in cui si incorre nella conservazione dei propri file e l’importanza del servizio di backup in cloud.

La scelta del backup e gli errori più frequenti

Credere che sia difficile perdere i dati

Uno degli errori più comuni è quello di rimandare le operazioni di backup. Spesso si tende a farlo adducendo motivazioni come quella di avere il computer nuovo e quindi che sia improbabile che smetta di funzionare da un giorno all’altro. Non si tiene conto del fatto che il computer oltre ad essere soggetto a guasti, può anche venire rubato (soprattutto nel caso di un portatile) o anche cadere dal tavolo. Insomma, prevenire è sempre meglio che curare e quindi è importante non sottovalutare mai la necessità di effettuare il backup.

Non programmare i backup

Un altro errore che si tende a commettere spesso è quello di gestire le operazioni di copia dei dati in maniera casuale. Infatti, perché il tuo backup sia efficace e per minimizzare la perdita dei dati, è importante un’attenta pianificazione. Dovrai quindi definire una frequenza ben precisa per i tuoi backup.

Affidarsi a un solo tipo di backup

Pensare che per tenerli al sicuro basti copiare i propri file su un secondo hard disk è una grande leggerezza. Ad esempio se esegui un backup locale e mantieni il secondo hard disk nello stesso posto in cui è presente il principale, cosa lo tutelerà dal rischio di incendi o altri eventi simili? Per questo motivo, nel caso dei backup fisici, è consigliabile avere copie multiple e conservarle in luoghi diversi. Solo così potrai evitare che vengano danneggiati più supporti esterni con conseguente perdita di tutti i dati.

La differenza tra backup differenziale e incrementale

Il backup differenziale può essere eseguito dopo aver creato un backup completo, vale a dire la copia integrale di tutti i file e di tutte le cartelle.
Dopo aver generato una copia completa si può quindi eseguire il backup differenziale, cioè si salvano solamente gli elementi che sono stati modificati, o creati dopo l’ultimo salvataggio completo avvenuto. Questo tipo di backup prevede quindi un’analisi e un confronto dei file, in modo da memorizzare solo quelli che hanno subito una modifica.

Proprio per questo motivo, il backup differenziale richiede meno spazio rispetto a quello completo e questa soluzione ti permetterà di risparmiare tempo e spazio di archiviazione.

Un secondo metodo è il backup incrementale, anche in questo caso i dati che saranno copiati sono quelli creati oppure modificati dopo l’unico backup. Con questo metodo però si dovranno conservare tutti i backup incrementali dopo il salvataggio completo. Infatti, ogni backup incrementale terrà conto del precedente e aggiornerà solo gli ultimi file modificati.

Backup locale e in cloud a confronto

Eseguire un backup locale dei tuoi dati attraverso supporti di memorizzazione come dvd o hard disk, sia fissi, che esterni ti permette di avere a disposizione i tuoi dati anche senza disporre di una connessione internet. Tuttavia, il principale punto a sfavore dei salvataggi fisici è quello di non poter accedere ai dati in qualsiasi momento. Infatti, è molto improbabile, nonché anche poco sicuro, portare sempre dietro l’hard disk con dentro il backup.

Dal punto di vista del costo, optare per un backup locale ha un costo variabile perché si fa un investimento sui supporti di memorizzazione senza sapere quanto si dovrà investire e così via. I sistemi in cloud invece permettono di avere fin da subito un’idea molto chiara del costo.

I backup in rete permettono non solo di archiviare in qualsiasi momento i propri dati, ma anche di recuperarli molto velocemente e soprattutto da qualsiasi posto ci si trovi. L’unica limitazione dei sistemi di cloud è quella di essere vincolati a una connessione a internet, ma oramai non c’è praticamente posto o momento in cui non si abbia accesso a internet.

Per effettuare correttamente i backup in cloud è quindi importante che l’azienda abbia a disposizione una connessione a banda larga, che permetta un download e un upload rapido dei dati.

I vantaggi del backup in cloud

I sistemi in cloud per il backup permettono di accedere a molti vantaggi. Per prima cosa, attraverso questi servizi si può avere la certezza di un backup automatico. Abbiamo parlato di quanto sia importante ricordarsi di fare dei salvataggi periodici, tuttavia non sempre è facile trovare il tempo per eseguirli. I servizi di cloud ti permettono di configurare delle operazioni programmate con cui impostare dei backup periodici per non doverti preoccupare di eseguire il tutto manualmente.

Con i backup in rete non dovrai più preoccuparti di correre il rischio di perdere i dati e potrai accedere a tutti i file in qualsiasi momento. La flessibilità di questo sistema è una delle sue caratteristiche principali, infatti, ti offre la possibilità di sincronizzare i tuoi dati su diversi computer. In questo modo, all’interno di un’azienda sarà molto più semplice organizzarsi ed evitare di creare file doppiati e di fare confusione. Il vantaggio di conservare in automatico le diverse versioni di uno stesso file, permetterà a più utenti di accedere ai file contemporaneamente.

Inoltre, i servizi di cloud non offrono soltanto la garanzia che i tuoi dati siano al sicuro, ma ti permettono anche di proteggerli da occhi indiscreti. Attraverso la possibilità di crittografare i dati e di consentire l’accesso solo al personale interno, i tuoi dati aziendali saranno davvero al sicuro.

Backup in cloud compatibile con il GDPR

Il “Regolamento generale sulla protezione dei dati” stabilito dall’Unione Europea prevede che le aziende si adeguino nella tutela dei dati. In particolare è previsto che i dati vengano cifrati, che ne venga garantita la sicurezza, la riservatezza, per evitare ogni violazione o accesso non autorizzato. Allo stesso modo si deve garantire una gestione adeguata dei dati. Per questo motivo ti consigliamo di affidarti sempre a personale qualificato per scegliere il servizio di backup più in linea con le tue necessità.

Un servizio di backup in cloud sarà in grado di offrirti una trasmissione cifrata dei dati che impedisca ad altri di accedervi. Inoltre, sempre in linea con le normative del GDPR, questi servizi dovranno anche garantirti un ripristino rapido dei dati e notificarti ogni eventuale violazione dei dati personali.

Sta diventando sempre più chiaro che il cloud sia una risorsa indispensabile per tutelare i propri dati. Un sistema flessibile in grado di permetterti un accesso rapido ai file, senza limitazioni o vincoli e contemporaneamente assicurarti tutte le misure di sicurezza necessarie a tutelare le tue informazioni. Per avere informazioni riguardo ai servizi di backup ricordati sempre di rivolgerti ai professionisti del settore che sapranno come aiutarti nella scelta della soluzione più indicata.

Contattaci per maggiori informazioni